Progetto Paese Mio

‘Io ce l’avevo nella memoria tutto quanto, ero io stesso il mio paese: bastava che chiudessi gli occhi e mi raccogliessi per sentire che il mio sangue, le mie ossa, il mio respiro, tutto era fatto di quella sostanza e oltre me e quella terra non esisteva nulla’ – Cesare Pavese

Chi, come noi, è nato e cresciuto in provincia sa di cosa parliamo. Quella fierezza di sentirsi parte di una comunità che accomuna gli abitanti di un paese e che rimane impressa nell’anima per sempre, è un valore forte, prioritario, che accompagna per la vita. 

Da tanto abbiamo l’idea di fare qualcosa di concreto e tangibile per dare forma a questa emozione, a questa energia positiva, che in tempi come i nostri ha una valenza e un’importanza incredibili.

Nasce così Paese Mio con la volontà di dar voce a quel senso di appartenenza che caratterizza tutti coloro che sono nati, cresciuti o che in qualche modo sono stati ‘adottati’ da un paese; tutti coloro che per vari motivi se ne sono dovuti allontanare ma che conservano un ricordo indelebile legato alla propria infanzia o alla propria famiglia; tutti colore che amano incondizionatamente le proprie origini; tutti coloro che, per varie ragioni, portano un paese per sempre nel cuore.

Il progetto nasce da una foto, un’immagine rappresentativa di un paese, di un borgo, di una località. La foto diventa disegno, il disegno diventa stampa su capi d’abbigliamento. E i capi d’abbigliamento diventano, per chi li indossa, il simbolo dell’amore per la propria terra e per la propria gente.

Ci abbiamo creduto, ci abbiamo provato e grazie a tutti voi ci siamo riusciti: Paese Mio non è solo una firma su felpe e t-shirt, ma l’interpretazione di un sentimento che siamo orgogliosi di trasmettere.